Si compra casa con il mutuo

E l’affitto piace sempre più

Secondo l’Osservatorio del Gruppo Tecnocasa da giugno a dicembre scorso il 63,8% delle compravendite ha riguardato l’abitazione principale

Si compra casa con il mutuo E l’affitto piace sempre più
Il 63,8% delle compravendite riguarda l’abitazione principale

Nella seconda metà del 2014 i senjor hanno comprato casa per investire mentre per i giovani fra i 18 e i 44 anni si è trattato di acquisto di prima casa.

Ma, soprattutto, aumenta, con l’aumentare dell’età, anche il numero di chi vende casa bisogno di liquidità, mentre la percentuale di chi vende per migliorare la qualità abitativa diminuisce con l’avanzare degli anni. Secondo l’Osservatorio del Gruppo Tecnocasa sulla base delle vendite realizzate tramite le proprie agenzie, da giugno a dicembre scorso il 63,8% delle compravendite ha riguardato l’abitazione principale, il 16,2% la casa come investimento e il 6,6% la casa vacanze, che presentano acquisti in crescita fra gli over 65.

Rispetto allo stesso periodo del 2013 le proporzioni non sono cambiate. Sul totale, la maggioranza (54,4%) ha stipulato un mutuo, mentre il 45,6% ha pagato in contanti e anche in questo caso su base tendenziale i dati 2013 sono praticamente identici.

Chi ha venduto lo ha fatto per migliorare la propria situazione abitativa (44,5%), ma anche per bisogno di liquidità (39,9%) o per cambiare quartiere o città (15,6%).E qui i dati sono un po’ diversi dal 2013, quando la vendita per migliorare la qualità abitativa era più alta (55,1%) e, soprattutto, era molto più bassa la percentuale di vendite per reperire liquidità (26,6%). Anche questo può essere un effetto della crisi ed in particolare della disoccupazione che continua a restare alta, malgrado i timidi segnali di ripresa.

Cambia anche la cultura delle locazioni visto che la maggior parte delle persone preferiscono l’affitto “per scelta abitativa” (58%, in crescita del 3,1% sul secondo semestre 2013), mentre il 35,5% lo fa per motivi di lavoro e il 6,5% per studio. Sui contratti vince il canone libero (72,7%). n M. Del.

© RIPRODUZIONE RISERVATA