Scivola e rischia di precipitare  Escursionista salvato sul Resegone
L’elicottero di Vigili del fuoco

Scivola e rischia di precipitare

Escursionista salvato sul Resegone

Intervento di soccorso dei Vigili del fuoco che hanno portato in salvo un gruppo di escursionisti

Tre escursionisti se la sono vista davvero brutta, uno in particolare ha rischiato di precipitare in un precipizio sul Resegone. È fortunatamente a lieto fine l’intervento dei vigili del fuoco che hanno tratto in salvo tre escursionisti, due trentenni siciliani e un quarantenne di Bologna, tutti residenti a Milano, che avevano deciso di trascorrere la domenica sulla montagne lecchesi. L’escursione ha seriamente rischiato di trasformarsi in tragedia qualche minuto dopo mezzogiorno quando il bolognese è scivolato, perdendo i ramponi e parte dell’attrezzatura, caduta poi nel canale Bobbio. L’uomo è miracolosamente riuscito a fermarsi a un paio di metri dal precipizio: una situazione ad altissimo pericolo. Gli altri due compagni, sotto choc per quanto accaduto, hanno lanciato l’allarme con il telefono cellulare ed è stata organizzato il recupero dei tre.

Sul Resegone è giunto dall’aeroporto della Malpensa l’elicottero Drago VF 84 dei vigili del fuoco che ha individuato il punto in cui si trovavano in difficoltà i tre escursionisti e, poi, tramite l’utilizzo del verricello, li ha issati a bordo.

I tre, sotto choc e con segni di ipotermia (ma comunque in condizioni fisiche giudicate buone) sono poi stati sbarcare ai Piani d’Erna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA