Rave party nei boschi

Vercurago, scatta la denuncia

Segnalazione di alcuni cittadini, intervengono in forze i carabinieri di Lecco

Venti ragazzi identificati, uno deferito a piede libero alla Procura per resistenza e porto di coltello

Rave party nei boschi Vercurago, scatta la denuncia
Una panoramica di Vercurago, i boschi sullo sfondo

Da una festa tutta giovane ma autorizzata, come il Festival Nameless in corso nell’area spettacoli del Bione a Lecco, a un evento di tutt’altra natura, una sorta di rave party “abusivo” nella zona boschiva sopra l’abitato di Vercurago.

La scoperta risale alla notte tra sabato e domenica, quando i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Lecco, con la collaborazione dei colleghi di una pattuglia della stazione Carabinieri di Valmadrera, sono intervenuti a seguito di alcune chiamate al 112.

Alla centrale operativa di Lecco, alcuni cittadini avevano telefonicamente segnalato lo svolgimento di una festa non autorizzata , alla quale stavano partecipando numerosi giovani, e il disturbo al riposo notturno creato dalla musica ad alto volume.

Subito sul posto, i carabinieri sono riusciti a identificare una ventina di ragazzi: tra di loro un ventottenne residente a Lecco che, avendo tentato la fuga a piedi e opposto resistenza attiva al controllo, è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lecco per resistenza a pubblico ufficiale.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola lunedì 2 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA