Ragazza ferita in strada   Operata a Bergamo
Venerdì notte sono intervenuti anche i carabinieri

Ragazza ferita in strada

Operata a Bergamo

Intervento al setto nasale per la giovane irlandese, non ricorda nulla di quanto accaduto venerdì

È stata operata all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo per ridurre una brutta frattura al naso la giovane di nazionalità irlandese che nella notte fra venerdì e sabato è stata trovata ferita in piazza Libertà, vicino alla stazione.

La venticinquenne è fuori pericolo ma, siccome aveva bevuto molto quella sera, non ha saputo raccontare ai carabinieri della compagnia di Merate come siano andati i fatti. Non ricorda nulla anche una sua amica e connazionale, che vive con la famiglia nel Lecchese, da cui la venticinquenne è ospite in questi giorni: entrambe le ragazze avevano alzato talmente tanto il gomito da non essere state in grado di ricordare e spiegare l’accaduto alle forze dell’ordine.

Non sarà dunque facile per i carabinieri riuscire a ricostruire con precisione i fatti, anche perché non ci sono testimoni oculari: quel che è certo è che le due giovani avevano bevuto tantissimo alcol.

Dalla ferita riportata al setto nasale, il medico dell’ospedale ha escluso che possa essere stata prodotta da un’arma da taglio ed è stata giudicata compatibile con una caduta accidentale. Se poi la giovane sia scivolata o se sia stata spinta da qualcuno durante un litigio, allo stato attuale non è stato possibile accertarlo. Per quanto accaduto, non figurano comunque indagati.

Oltre alla frattura del setto nasale, la giovane ha anche riportato un serio trauma cranico: la venticinquenne irlandese era stata ritrovata semincosciente a terra da una guardia giurata che aveva chiamato i soccorsi. La ragazza si era ripresa ed era stata trasportata in codice giallo all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo per gli accertamenti del caso: i medici l’avevano operata per ridurle la frattura al naso.

La sua amica, anche lei in preda ai fumi dell’alcol, era stata ritrovata dai parenti che la cercavano e l’avevano riaccompagnata a casa. Le due giovani erano state in un bar della zona con altri tre amici: tutti avevano esagerato con l’alcol ma gli altri tre erano poi rientrati a casa senza problemi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA