«Produzione più efficiente   Il modello lean prende piede»
All’incontro di Confindustria Lecco è stato presentato il modello lean dell’Electro Adda

«Produzione più efficiente

Il modello lean prende piede»

Confindustria Lecco: il sistema permette di sfruttare al meglio le innovazioni

In un convegno presentati i casi dell’Electro Adda e della Ghelfi Ondulati

L’approccio “lean” è un elemento sempre più diffuso tra le aziende anche del territorio lecchese. Elaborata una decina di anni fa, questa metodologia è finalizzata ad aumentare la produttività nell’era di Industria 4.0, passando attraverso una drastica riduzione di tempi e costi e snellendo di fatto i vari processi, raggiungendo l’ideale risultato con meno margini di errore.

È a questa tematica che Confindustria Lecco e Sondrio ha organizzato un incontro, dedicato a tutte le imprese del territorio. “Lean e Industria 4.0: opportunità per le aziende”, questo il titolo dell’appuntamento che ha riscosso un alto interesse da parte degli operatori.

Del resto, come detto, sono sempre più numerose le piccole e medie imprese che scelgono di adottare l’approccio lean. Tra le tecniche organizzative e produttive che consentono alle aziende di aumentare la competitività, infatti, questa metodologia, soprattutto se introdotta nell’era attuale di Industria 4.0, impatta positivamente sulla trasformazione digitale generando effetti sinergici con la realizzazione di percorsi di digitalizzazione. Diffusosi nel decennio inizialmente attraverso il passaparola, l’approccio Lean prende spunto dalle società operanti nel settore delle alte tecnologie e propone un processo basato in modo importante sull’utilizzo del web, finalizzato in modo specifico a riscontrare le necessità dei clienti. L’incontro in via Caprera è stato incentrato su questo tipo di approccio, che applicato sia all’organizzazione strategica dei processi sia a livello operativo focalizza le imprese sulle attività a più elevato valore aggiunto e sull’eliminazione degli sprechi, aumentando di conseguenza la produttività, il valore fornito al cliente e riducendo tempi di risposta.

Il tema è stato affrontato grazie al contributo del lean excellence centre del Politecnico di Milano con la presenza di Matteo Rossini, del Dipartimento di Ingegneria gestionale , nell’ambito del quale è attiva la struttura che si occupa di progetti di miglioramento per e in collaborazione con le aziende.

Sono state poi due aziende a portare la testimonianza, evidenziando i benefici ottenuti con l’adozione della metodologia Lean. In particolare, a intervenire sono stati Giacomo Riva, di Electro Adda, e Fabio Esposito di Ghelfi Ondulati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA