Premana: Premax ha 40 anni

Marchio e tutela delle forbici

Costituto nel 1974, il consorzio Premax festeggia i 40 anni di attività

Premana: Premax ha 40 anni Marchio e tutela delle forbici
Il logo per 40 anni del consorzio Premax di Premana

Il consorzio Premax festeggia i quarant’anni dalla costituzione.

Nel tempo, il marchio Premax si è imposto come una realtà solida e riconosciuta sia sul territorio nazionale che all’estero.

Premax nacque nel 1974 quando gli artigiani premanesi decisero di fondarlo con un atto legale che sanciva la loro unione per garantire la continuità a produzioni secolari. Come sottolinea una nota che ricorda i 40 anni di attività, a Premana la produzione metallurgica si rifà ad «un passato fatto da uomini volenterosi e capaci nel proprio lavoro, artigiani che già nel 1700 capirono quanto il territorio in cui vivevano fosse ricco di metalli, utili per costruire le fondamenta di un futuro florido».

Il consorzio Premax nel corso degli anni è cambiato, le tecnologie si sono aggiornate e vengono innovate per poter dare il meglio.

L’assemblea dei soci viene sottoposta ad un sistema di rinnovamento di generazione in generazione, i reparti tecnici all’interno sono sempre più avanzati, tanto che il reparto ricerca e sviluppo costantemente studia, progetta e propone novità assolute grazie, oltre che alle capacità operative, all’abilità di saper riconoscere quelli che sono i bisogni di tutti gli interlocutori con cui il Consorzio stringe un rapporto. «La nostra storia - ricorda Giovanni Gianola, direttore di Premax - è quella di una passione che di giorno in giorno , da 40 anni, si trasforma nell’arte di produrre articoli da taglio lavorando l’acciaio con sapienza e maestria. Una buona e sana imprenditoria che fa dell’impegno, dell’entusiasmo e della ricerca continua la sua forza irrinunciabile».

Il consorzio ha portato il “made in Premana” nel mondo. Consorzio Premax è una delle maggiori realtà mondiali nella produzione di articoli da taglio, presente in quasi 60 paesi del mondo, con un fatturato che per l’85% viene realizzato grazie alla notorietà mondiale del marchio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA