Per la Lecco-Bergamo

mancano 7 milioni

Allarme di Simonetti, presidente vicario della Provincia. Ma dal ministro Lupi arrivano rassicurazioni - «Nel “Decreto del fare 2” la variante sarà indicata come priorità, costi lievitati perchè cantiere delicato»

Per la Lecco-Bergamo mancano 7 milioni
1Il cantiere a Chiuso2 Si scava vicino alla chiesa del Beato Serafini3 Il vicepresidente della Provincia, Stefano Simonetti

Un “buco” nel tunnel: mancano 7 milioni di euro a coprire gli ulteriori costi sostenuti per la creazione della galleria “San Gerolamo”.

Ma il presidente vicario della Provincia, Stefano Simonetti, “strappa” al ministro Lupi l’assicurazione che il Governo ci metterà una pezza.

L’ultima opera monca?

In attesa di vedere nero su bianco l’impegno assunto dall’esponente dell’Esecutivo Renzi di inserire questo ulteriore stanziamento nel Decreto del fare 2, dunque, i lecchesi temono che la più importante (con tutta probabilità l’ultima) tra le opere realizzate dalla Provincia di Lecco possa restare “monca”.

Il quadro economico originario, infatti, parlava di 92 milioni di euro, finanziati da Villa Locatelli per 22 milioni e dal Cipe per 70. Gli interventi imprevisti che l’azienda ha dovuto sostenere e, non ultimo, l’aumento dell’Iva di un punto percentuale hanno però alzato il totale di 6,9 milioni di euro, che ora è necessario reperire.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola stamattina, 22 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA