Palestre a pezzi

A fine anno via ai lavori

Plafoniere traballanti e pavimenti che si alzano

Fondi per il Grassi ma si pensa anche alle altre

Palestre a pezzi A fine anno via ai lavori
1La palestra del Grassi è la più malmessa tra quelle delle scuole superiori 2 Il soffitto si stacca 3 Muri scrostati e pavimento che si solleva

La plafoniera balla, i muri si scrostano e il pavimento deve essere rifatto. La palestra del liceo scientifico Grassi è ormai al limite. I lavori di sistemazione però non partiranno prima dell’estate visto che non c’è un’alternativa per le ore di educazione fisica. Il costo stimato si aggira sugli 80 mila euro.

Senza alternative

«Avremmo voluto intervenire subito - dice l’assessore provinciale ai lavori pubblici Stefano Simonetti- i soldi per il lavoro ci sono, però il cantiere in palestra costringerebbe gli studenti a fare attività motoria all’esterno, con il rischio di dover fare i conti con la pioggia. Inoltre avremmo dovuto bloccare pure le attività delle associazioni sportive che usano la struttura. Per evitare problemi abbiamo deciso di rimandare tutto a giugno».

Ma non è tutto.

«Nel frattempo abbiamo approvato tre progetti, finalizzati alla partecipazione al bando regionale per il finanziamento di interventi di riqualificazione e manutenzione straordinaria delle palestre dell’istituto Parini, del Bachelet di Oggiono e dell’Agnesi di Merate per il miglioramento dell’utilizzo delle strutture anche da associazioni sportive del territorio».

Leggi i particolari sull’edizione de La Provincia in edicola martedì 15 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA