«Ora ho una possibilità  e ringrazio mia madre»
Daniela Molinari in un momento sereno, prima della malattia

«Ora ho una possibilità

e ringrazio mia madre»

Il racconto di Daniela Molinari, che per curarsi ha lottato per trovare la madre biologica

Alle 15 il Tg Mediaset, alle 15.30 Salvo Sottile, alle 16 Barbara D’Urso. L’agenda di Daniela Molinari ieri era come quella di una soubrette contesa dai rotocalchi tv per raccontare la sua ultima storia d’amore.

E in questa vicenda di amore ce n’è tanto: lasciamo stare quello filiale e quello materno, terreno troppo insidioso e che, in una storia come questa, è meglio lasciare alle parole - o ai silenzi - dei diretti interessati. Ma c’è amore per la vita, tenace e disperato, e c’è l’amore che circonda Daniela, intanto nella sua famiglia - a cominciare dal marito Luca, restato in ombra ma necessario complemento di Daniela in tutta questa storia - e poi in quanti, e sono migliaia, hanno solidarizzato con lei, si sono attivati a vario titolo, hanno fatto il tifo per questa donna che - anche quando non riesce a trattenere le lacrime - si fa voler bene non per un moto di compassione, ma perché è tosta, coraggiosa, indomita, autoironica. E, certo, anche orribilmente sfortunata.

«Sono stanca, ma sono anche contenta. Perché abbiamo ottenuto un risultato positivo, un punto di partenza che ora mi consentirà di tentare l’unica strada che mi hanno prospettato per la guarigione...».

L’intervista completa sul quotidiano La Provincia in edicola oggi


© RIPRODUZIONE RISERVATA