Mutui per la casa  Incremento nel Lecchese
Sensibile ripresa del mercato immobiliare in base ai dati riguardanti il Lecchese

Mutui per la casa

Incremento nel Lecchese

Mercato immobiliare: nel primo trimestre dell’anno nel territorio concessi oltre sessanta milioni di euro

Quasi 11,2 miliardi di euro: tanto hanno ricevuto le famiglie italiane nel corso del primo trimestre 2019 per l’acquisto dell’abitazione. Per Lecco si parla di oltre 60 milioni di euro, con un incremento consistente rispetto all’anno scorso.

Sono dati interessanti, considerato che permettono di evidenziare una sensibile ripresa del mercato immobiliare, quelli relativi alla concessione di mutui inseriti nel report Banche e istituzioni finanziarie, aggiornato e pubblicato da Banca d’Italia ed elaborato dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, che ha analizzato nel dettaglio l’andamento dei finanziamenti finalizzati all’acquisto della casa.

A livello nazionale, dunque, i nuclei familiari impegnati in operazioni di compravendita immobiliare hanno ricevuto dagli istituti di credito 11.171,7 milioni di euro tra gennaio e marzo di quest’anno, con una crescita dell’1,2%, pari a 127,2 milioni di euro. Continua dunque il trend positivo già evidenziato sul finire dello scorso anno, con il terzo trimestre chiuso con una variazione positiva di 10 punti e il quarto trimestre con un +13,1%.

Scendendo a un livello regionale, si parla di 2.730,8 milioni di euro in mutui, dato che rappresenta quello più alto, pari al 24,44% del totale italiano. Rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, in regione si registra una variazione delle erogazioni pari a +4,3%, per un controvalore di +112,9 milioni di euro.

Se si osserva l’andamento delle erogazioni sui 12 mesi e si analizzano quindi i volumi da aprile 2018 a marzo 2019, la regione Lombardia mostra una variazione positiva pari a +7,5%, per un controvalore di +840,1 milioni di euro.

In provincia

Arrivando ad un piano provinciale, a fare la parte del leone è inevitabilmente Milano, che ha messo a segno nel trimestre i numeri più importanti. Si parla infatti di 1.342,8 milioni di euro (+4,2%) La variazione sugli ultimi quattro trimestri, invece, è pari a +11,6% (5.878,6 milioni in totale).

A debita distanza segue Brescia con 254,3 milioni di euro, corrispondenti a una variazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente pari a +10,9%. Nei precedenti dodici mesi sono stati erogati 1.112,1 mln di euro (+12,9%). Terzo territorio quello bergamasco, dove sono stati erogati mutui per 243,2 milioni di euro. La variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno è pari a +11,6%. Nell’ultimo anno, invece, sono stati erogati 1.013,2 milioni di euro, pari a +6,9%.

Trend positivo

Ampiamente fuori dal podio, ma con un trend positivo interessante, la provincia di Lecco, dove sono stati erogati volumi per 64,5 milioni di euro. La crescita del settore, rispetto al primo trimestre del 2018, è di 4,5 punti percentuali.

In terreno positivo anche Monza Brianza (219,2 milioni, +1,9%) e Varese (202,9 milioni, +9,9%).

Arretrano, invece, le altre province: Como 137,5 milioni (-5% sul trimestre), Cremona 52,7 milioni (-2,3%), Lodi 46 milioni (-4,2%), Mantova 54,1 milioni (-4,7%), Pavia 84,6 (-4,6%), Sondrio 19 (-1%).

Analizzata anche la tendenza rispetto all’importo medio di mutuo erogato, che tra gennaio e marzo è stato di 122mila euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa il 9% in più rispetto al mutuatario medio italiano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA