Luce gratis in baita?   Macché, solo un tubo
Gli alpeggi di Casarsa e Forni

Luce gratis in baita?

Macché, solo un tubo

Premana: ai Forni e in Fraina si pensava alla fornitura

elettrica in cambio delle centrali costruite sui torrenti

Elettrificazione gratuita delle baite grazie alla costruzione delle mini centrali idroelettriche?

Macché, in cambio dell’acqua delle valli riceveranno un... tubo.

Gli alpigiani delle valli dei Forni, dove il cantiere è in corso, e quelli di Fraina, che attendono l’esito della Conferenza dei servizi dopo il rinvio dell’8 aprile scorso, sono stati illusi.

Il Comitato “Salviamo i nostri torrenti” ha scritto al sindaco Nicola Fazzini per fare luce sulla promessa, sbandierata dalla precedente amministrazione comunale tra i benefici che il territorio avrebbe ricevuto in cambio dello sfruttamento delle acque.

«Diversi cittadini, in particolare alpigiani delle valli interessate, - hanno scritto Fabrizio Fazzini e Mauro Spazzadeschi al sindaco – si sono rivolti a noi per avere informazioni e conferme sulle reali misure compensative, ad esempio in termini di allargamento delle strade di accesso agli alpeggi ed in termini di elettrificazione gratuita delle baite»,

L’articolo su La Provincia di Lecco del 12 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA