Livello del lago a -23 centimetri  Anche Clooney rimane all’asciutto
La darsena di Villa Oleandra a Laglio, residenza lariana della star americana (Foto by La Provincia)

Livello del lago a -23 centimetri

Anche Clooney rimane all’asciutto

La preoccupazione del sindaco di Laglio: «Se perdura la siccità, in primavera sarà drammatica»

Qualche goccia di pioggia, forse. Serve ben altro per riportare a livelli ideali il lago di Como che è sceso a meno 23 centimetri rispetto allo zero idrometrico di Malgrate (Lecco). Le grandi estensioni della pianura padana chiedono sempre più acqua e si moltiplicano gli appelli delle degli agricoltori per aprire le dighe a monte. Ma se il lago si svuota, argini e darsene rischiano di collassare con conseguenze bene immaginabili. Ne sa qualcosa anche George Clooney proprietario di Villa Oleandra a Laglio: il lago si è ritirato e la darsena è praticamente all’asciutto, con ben visibili i segni dei livelli ideali. Ma è tutto il Lario a soffrire e a temere per le condizioni di siccità. Il sindaco di Laglio, Roberto Pozzi, vede nero. «Se la siccità dovesse perdurare, in primavera sarà drammatica».

Ampio servizio su La Provincia in edicola mercoledì 3 febbraio 2016


© RIPRODUZIONE RISERVATA