Venerdì 09 Maggio 2014

Lecco, Lovisari non si scompone
«Nessuna turbativa d’asta»

Il direttore Mauro Lovisari

Lecco

Nessuna inquietudine, anzi: nessun «turbamento» per l’avviso di garanzia relativo alle indagini in corso per turbativa d’asta. All’indomani della notizia che lo vede nell’occhio delle indagini, nel più ampio ciclone relativo all’Expo 2015 e alla Cittadella della salute, il dg dell’Ao Lecco Mauro Lovisari, conferma la sua più assoluta tranquillità ed estraneità ai fatti. Un atteggiamento che Lovisari ha voluto sottolineare anche ieri, in un incontro con la stampa, per fugare ogni tipo di sospetto o timore, soprattutto tra i dipendenti.

«Non ho altro da ribadire – ha affermato il dg ai giornalisti – se non l’assoluta estraneità del sottoscritto da quanto scritto nell’avviso di garanzia. Non c’è stata alcuna connessione, inoltre, con le indagini che hanno messo in relazione alcuni personaggi pubblici con la criminalità organizzata e l’inchiesta di cui sono oggetto non viene toccata da quest’altra inchiesta (Metastasi, nda)».

I particolari su “La Provincia di Lecco” in edicola sabato 10 maggio

© riproduzione riservata