Lecco, industria  in ripresa «Ma numeri da consolidare»

Lecco, industria in ripresa
«Ma numeri da consolidare»

Terzo trimestre 2017, la nostra produzione fa registrare un + 5%: «Serve fiducia per investire anche sull’occupazione»

Lecco è di nuovo ai primi posti della classifica lombarda per andamento della produzione industriale, sia nei dati del terzo trimestre sia nel periodo più lungo gennaio-settembre.

Guardando all’andamento del solo terzo trimestre di quest’anno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, In un quadro regionale in cui tutte le province per entrambi i periodi registrano segno “più” Lecco registra una crescita della produzione industriale del 5%, oltre due punti in più rispetto alla media lombarda (3,1%) in una scala che va dal +1,5% di Milano al +6,3% di Lodi. Lecco è al terzo posto, dietro soltanto a Brescia (+5,3%) e alla stessa Lodi.

Tendenza simile sul periodo più lungo dei tre trimestri compresi fra gennaio e settembre 2017 rispetto ai primi nove mesi del 2016, con Lecco sempre al terzo posto (+5,1%) e sempre dietro a Brescia e Lodi a fronte di una crescita media lombarda del 3,2%. Nel gradino più basso sui 9 mesi troviamo Como, che riflette l’andamento di un settore, il tessile, che è l’unico a segnare sia nel trimestre sia sui nove mesi una flessione.

Lecco dunque si inserisce nel buon andamento della siderurgia e della meccanica (rispettivamente +8,2% e + 3,7% nel terzo trimestre rispetto allo tesso periodo 2016). Bene anche per la produzione industriale dei minerali non metalliferi (+7,2%), della gomma-plastica (4,5%), del legno (3,9) a fronte di una media regionale che considerando anche altri settori produttivi tocca il 3,1%.

Se invece consideriamo i primi nove mesi dell’anno a fare meglio sono le pelli e calzature (5,3%), seguite dalla siderurgia (5,2%), dalla gomma-plastica (4,1%) per una media regionale del 3,2%

Una serie di segni “più” che seppure in diversa misura investono anche il manifatturiero dell’artigianato manifatturiero, per il quale anche se i dati locali non sono ancora disponibili si conferma, dice Daniele Riva (presidente della Camera di Commercio di Lecco e anche di Confartigianato provinciale), una tendenza alla crescita.

Il terzo trimestre 2017 segna infatti un +0,6% rispetto al secondo trimestre, mentre nel confronto col terzo trimestre 2016 la crescita è del 2,3%. Bene anche nei primi 9 mesi del 2017 (+2,4% sui primi tre trimestri dell’anno scorso), con una crescita media annua dell’1,2%. «Nei dati complessivamente positivi per l’industria e l’artigianato si conferma una ripresa degli ordini interni – afferma Riva – e questo è importante per le micro imprese che hanno un mercato nazionale. Fermi restando i risultati sull’export, che Lecco da tempo continua a mettere a segno posizionandosi ai vertici della classifica lombarda. Ma ora – aggiunge riferendosi ai dati occupazionali ancora frenati rispetto alla ripresa della produzione – serve consolidare il risultato in modo che le imprese acquisiscano più fiducia per programmare investimenti sia negli impianti sia nelle assunzioni».n M. Del.


© RIPRODUZIONE RISERVATA