Lecco, Baby gang, proposta:  «Agevolazioni Isee solo se badi ai  figli»
LECCO LAORCA RIUNIONE DI FRATELLI D'ITALIA. 23 OTTOBRE 2021, DA SIN. PIETRO FIOCCHI, ALESSIO BUTTI, DANIELA SANTANCHE E DI FABIO MASTROBERARDINO (Foto by Sandro Menegazzo)

Lecco, Baby gang, proposta:

«Agevolazioni Isee solo se badi ai figli»

L’onorevole Alessio Butti intende presentare la legge che responsabilizza le famiglie con figli minori

Un lavoro di squadra anche sul territorio per arginare il fenomeno del momento, le baby gang.

«Siamo attivi a livello politico - ha detto Fabio Mastroberardino - io insieme a Giacomo Zamperini e anche Marco Caterisano come rappresentante dei commercianti, stiamo collaborando anche con le forze delle ordine per tenere alta l’attenzione sul fenomeno e non a caso negli ultimi venti giorni la presenza è aumentata e il fenomeno sembra rallentato» .

Ed è proprio con le forze locali che l’onorevoli Butti come gruppo di Fratelli d’Italia in Parlamento sta predisponendo una proposta di legge che poi verrà presentata proprio a Lecco e che è destinata a far discutere.

« Il fenomeno delle gang giovanili riguarda tutte le città, da Lodi a Brescia fino a Lecco, è un fenomeno trasversale, e per questo vogliamo intervenir in maniera più incisiva. Abbiamo già incontrato il prefetto proprio per redigere una proposta che sia inattaccabile dal punto di vista giuridico - ha detto il parlamentare - verterà su vari aspetti, prima di tutto sull’articolo 635 del codice penale relativo ai danneggiamenti, visto che sotto i 14 anni i ragazzi non sono perseguibili. Vogliamo inserire una clausola specifica sul risarcimento sociale, ad esempio nelle comunità . Ma - aggiunge - coinvolgerà anche le famiglie, perché diciamolo chiaro: chi ha un figlio minorenne che al giovedì notte non è nel suo letto una responsabilità deve pure averla».

L’idea di Butti dunque per responsabilizzare le famiglie sarebbe quella di incidere direttamente sull’Isee ovvero sulla possibilità di ottenere contributi o agevolazioni in base al reddito. «Accedi all’Isee se hai i requisiti - ha detto-se dimostri di non essere in grado di badare ai tuoi figli non potrai nemmeno avere benefici sul reddito».Un’ipotesi però che Butti lascia volutamente in sospeso perchè deve essere ancora definita nei dettagli con costituzionalisti e giuristi . Sulla questione della microcriminalità giovanile si era speso molto il consigliere comunale Giacomo Zamperini, in particolare dopo il video del rapper Babygang che in seguito al suo intervento aveva ottenuto il Daspo cittadino dalla Prefettura.L.Pag.


© RIPRODUZIONE RISERVATA