Folla a Cassina per l’addio a Gaia  «Ora sei un angelo custode»

Folla a Cassina per l’addio a Gaia

«Ora sei un angelo custode»

Chiesa gremita per la bambina uccisa da un aneurisma a 9 anni

Toccanti le letture delle maestre, dei nonni e dei compagni di scuola

Cassina Rizzardi questo pomeriggio si è fermata per dire addio a a Gaia Cattaneo, spirata a causa di un aneurisma a soli nove anni.

La chiesa non è riuscita a contenere tutte le persone che hanno voluto partecipare al funerale celebrato alle 14.30. Il parroco ha paragonato la piccola, che tutti ricordano come allegra e sorridente, a un angelo custode.

Toccanti i messaggi letti dalle maestre, da una compagna di classe, e dai nonni della bambina.

Il 28 novembre, ormai tre sabati fa, era stata colpita da un malore fulminante: un aneurisma cerebrale, un fatto che ha un’incidenza statistica bassissima nella popolazione, ancor più tra i bambini.

La corsa in ospedale, i primi soccorsi all’ospedale Sant’Anna, il trasferimento d’urgenza al Niguarda di Milano, data la gravità del caso.

Dopo due settimane la piccola si è spenta, gettando nel lutto un’intera comunità.

È stata la famiglia Cattaneo a dare domenica la triste notizia con un annuncio, con una fotografia che ritrae Gaia sorridente, proprio come chi l’ha conosciuta la ricorda.

Sul giornale l’articolo completo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA