Il Coradia parte, ma “dimezzato”

Passeggeri stipati e inferociti

Il Coradia parte, ma “dimezzato” Passeggeri stipati e inferociti
I passeggeri stipati sul Coradia di ieri mattina alle 7,40

Il convoglio delle 5,33 non parte e così per evitare la soppressione di due corse successive il treno delle 7,12 da Tirano - un Coradia - viene diviso in due parti. Risultato passeggeri stipati all’inverosimile ed, evidentemente, inferociti.

Altra giornata di ordinari disagi sulla linea ferroviaria che collega Tirano e Milano passando per Sondrio e Lecco.

«Scelta eccezionale»

Il Coradia nella sua composizione completa ha una capienza di poco meno di cinquecento posti che al mattino sono pressoché tutti occupati, a volte già insufficienti a coprire i bisogni,dimezzato diventano soltanto 230.

«Siamo sempre alle solite» sbotta Giorgio Nana, sindacalista della Cgil, referente provinciale del settore che ieri mattina viaggiava proprio sul Coradia a metà e che ha raccolto le lamentele - numerose - di coloro che sono stati costretti ad un viaggio in piedi, «stipati come sardine. E, tanto perché i disagi non erano sufficienti, c’era un unico bagno difficilmente raggiungibile vista la massa umana lungo i corridoi».

«La scelta, eccezionale, era tra far saltare due corse o confermarle entrambe pur con capienze dimezzate, abbiamo optato per la seconda» fanno sapere da Trenord, convinti di aver preso la decisione migliore nei confronti di pendolari e passeggeri «che, comunque - aggiungono- hanno potuto raggiungere la loro destinazione in modo puntuale».

Quanto al disagio di coloro che sono saliti a Lecco su un treno già pieno, sempre Trenord ricorda che dalla città lariana partono corse «ogni dieci minuti» per Milano e che quindi dopo il primo impatto la situazione si è normalizzata.

Guasto sulla linea

Ma come spesso accade l’inizio complicato prelude ad una giornata quantomeno difficile.

E di fatti i problemi sulla linea ferroviaria non si sono limitati ai treni stipati del mattino. Nel pomeriggio gli impianti Rfi che regolano il traffico ferroviario a Sesto San Giovanni hanno subito un guasto, la conseguenza sono stati i ritardi nelle corse dei convogli. A partire dal treno delle 14,20 da Milano Centrale e diretto a Tirano che ha subito un immediato ritardo di mezz’ora.n 
M.Bor.

© RIPRODUZIONE RISERVATA