Ecosistema a segno  Bando, un milione a Lecco
Il team di ricerca del bando è stato coordinato dal Politecnico

Ecosistema a segno

Bando, un milione a Lecco

Innovazione: delle 65 aziende che hanno preso parte al progetto, ben 26 hanno ottenuto i finanziamenti

Che molte imprese del territorio lecchese avessero fame di innovazione era stato dimostrato in occasione della chiusura della prima fase del progetto, quando ben 179 aziende avevano presentato la loro manifestazione d’interesse in occasione della call. Ora, per una trentina di queste è tempo di “passare alla cassa”, considerato che l’essere state selezionate permetterà loro di ricevere finanziamenti per oltre un milione di euro complessivi.

Il bando “Ecosistema innovazione Lecco” ha dunque raggiunto il passaggio centrale, quello relativo all’assegnazione dei fondi finalizzati a favorire i processi di trasferimento delle conoscenze tra Mpmi e mondo della ricerca, con il supporto concreto di nuovi percorsi di innovazione (di prodotto, di processo, organizzativa).

Sono state comunque ben 95 le realtà che il team “Ricerca&Supporto”, coordinato dal Politecnico di Milano (Polo di Lecco) e con il forte coinvolgimento del CNR, ha supportato per tradurre le esigenze di innovazione in progetti realizzabili.

Al bando vero e proprio hanno invece preso parte 65 imprese, 26 delle quali hanno visto i loro progetti selezionati e ammessi al finanziamento. In media, ciascun’azienda ha ricevuto un contributo superiore a 45mila euro, per un totale di 1.176.253,80 euro (800mila dalla Regione, il resto dalla Camera di Lecco).

«Un risultato non scontato – ha commentato il presidente dell’ente camerale, Daniele Riva -, che sin dalle prime battute ha reso evidente le potenziali capacità di innovazione delle imprese del territorio, specie delle più piccole; ed è anche per dare seguito a questa potenzialità e propensione che, da un lato, la Camera ha scelto di incrementare al massimo il proprio stanziamento. Dall’altro lato vi è l’impegno perché anche chi non ha ottenuto ora il contributo venga messo nelle condizioni di poter migliorare il proprio assessment innovativo e digitale».

Secondo Riva, grazie a questa sperimentazione sarà possibile rendere «più concrete e mirate le azioni future, ed è proprio grazie alla partecipazione di Politecnico e CNR, col supporto dell’Azienda Speciale Lariodesk, che saranno realizzate nuove azioni tutte rivolte alle imprese».

I risultati di “Ecosistema” possono essere integrati ad altri progetti condotti dalla Camera di commercio, come quello relativo al Punto Impresa Digitale, che mette a disposizione voucher a fondo perso per un valore sino a 5.000 euro (bando aperto fino al 6 aprile). Le imprese che intendono definire la propria “strategia di innovazione digitale” possono assicurarsi servizi di consulenza e formazione: un intervento che risponde alla primaria necessità di aumentare la consapevolezza delle Mpmi sulle opportunità offerte.

Soddisfatto anche il consigliere regionale Mauro Piazza, che parla di “Ecosistema” come di un «bando unico a livello regionale realizzato a Lecco per sostenere l’innovazione tecnologica di processo e di prodotto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA