Domenica 13 Ottobre 2013

Dopo mezzanotte non si gioca

Arriva il coprifuoco sulle slot

Continua la battaglia contro le sale gioco, ora si mettono vincoli di orario

Un limite d’orario per le sale da gioco: il Comune corre ai ripari per cercare di tamponare il problema delle ludopatie.

L’intervento che verrà discusso domani sera in consiglio comunale, si trasformerà in un’ordinanza che stabilisce degli orari entro i quali si potrà giocare nelle sale da gioco e nei bar muniti di slot machine: alla sera non entro la mezzanotte e al mattino non prima delle 10.

Un intervento che l’amministrazione comunale ha voluto proporre, seppur la materia sia delicata e regolamentata da norme nazionali, perchè il problema sta assumendo proporzioni sempre più importanti.

Le ludopatie anche in città crescono in maniera esponenziale e come ha spiegato nei giorni scorsi l’assessore Armando Volontè l’amministrazione ha deciso di intervenire con i mezzi a sua disposizione.

Pochi a dire il vero e secondo gli operatori delle sale da gioco nemmeno adeguati perchè a detta loro anche gli orari sono di competenza delle Questure, così come le autorizzazioni alle aperture. Ma tant’è.

La giunta ha deciso di andare avanti lo stesso.

Leggi i particolari sull’edizione de La Provincia in edicola lunedì 14 ottobre

© riproduzione riservata