Como,  prefabbricati per i migranti  Si attende la scelta dell’area
Como emergenza profughi in stazione San Giovanni (Foto by Carlo Pozzoni)

Como, prefabbricati per i migranti

Si attende la scelta dell’area

La svolta dopo un vertice tra Prefettura e Comune mercoledì pomeriggio. Ancora da individuare l’area

Il ministero dell’Interno ha avviato le procedure per inviare a Como moduli prefabbricati destinati ai migranti. Si darà quindi un riparo almeno per la notte alle centinaia di persone che da settimane sono accampate ai giardini della stazione San Giovanni. Nelle prossime ore si deciderà anche dove posizionare queste strutture: è ancora in corso la valutazione sulle aree disponibili in città. La decisione è emersa dal vertice di mercoledì tra il prefetto Bruno Corda, il sindaco Mario Lucini e l’assessore ai Servizi sociali Bruno Magatti.

Tra le aree candidate ad accogliere i “moduli abitativi” la ex Stecav di viale Innocenzo, l’area di Sant’Abbondio (occupata sino ai primi di settembre dalla fiera) o l’ex scalo merci di Como San Giovanni.

La decisione del Governo è stata criticata in particolare dalla Lega Nord, una cui delegazione giovedì mattina ha incontrato il prefetto. Secondo il deputato Nicola Molteni «invece di fare sgomberi, espulsioni e rimpatri il Governo pensa di regalare la casetta ai clandestini. Una follia assoluta».

http://www.laprovinciadicomo.it/videos/video/firdaus_1027318_44/


© RIPRODUZIONE RISERVATA