«Combattere i ladri come i piccioni  Aculei su pluviali e canne del gas»
1Spesso i ladri si servonodei pluviali per arrampicarsi2Il capitano Roberto De Paoli

«Combattere i ladri come i piccioni

Aculei su pluviali e canne del gas»

Il consiglio dei carabinieri ai cittadini per le precauzioni contro i furti in casa. Nel frattempo è morto uno degli albanesi arrestati per i colpi nel Meratese

Aculei di ferro su pluviali e tubi del gas per tenere lontani i ladri acrobati.

E’ questo il consiglio, il suggerimento e la richiesta avanzata dall’Arma dei Carabinieri di Merate per combattere l’ondata di furti nelle abitazioni che sta investendo la Brianza Lecchese. «Potrebbero andare bene i dissuasori anti piccioni – spiega il capitano dei carabinieri Roberto De Paoli – perché abbiamo notato che molti dei furti avvenuti negli ultimi tempi vedono i ladri arrampicarsi sui pluviali, sulle grondaie e sui tubi del gas».

Quindi oltre ad impianti antifurto e grate alle finestre, chi volesse adottare un’ulteriore protezione può ricorrere ai dissuasori, delle strisce di policarbonato o ferro a cui sono intrecciati dei fili di acciaio inox appuntiti che normalmente si stendono sui cornicioni ma potrebbero essere utili anche lungo i tubi delle grondaie.

Proprio alcuni dei furti avvenuti l’altro giorno, nel tardo pomeriggio di martedì e nelle nottata tra martedì e ieri, hanno visto i ladri arrampicarsi ai piani superiori degli edifici per entrare nelle abitazioni.

E’ avvenuto ad esempio ad Osnago, in via Meucci, dove i ladri hanno forzato una porta finestra di una casa e sono riusciti ad entrare. Hanno poi frugato dappertutto ed hanno portato via un computer portatile e vari gioielli per un valore complessivo di 1.500 euro.

A proposito di ladri acrobati: è di ieri sera la notizia della morte di uno dei componenti della banda di albanesi sgominata la scorsa settimana dai carabinieri di Merate per i furti nelle abitazioni. Era in ospedale a Bergamo, in coma vegetativo, dopo essere caduto dall’edificio che ospita un bar a Mapello.


© RIPRODUZIONE RISERVATA