Auto in vendita con la “formula web”  Diritto di recesso entro 15 giorni
La sede del Gruppo Autotorino a Cosio

Auto in vendita con la “formula web”

Diritto di recesso entro 15 giorni

Il Gruppo Autotorino ha deciso di allargare la formula ai veicoli nuovi

«Buoni riscontri dopo un anno di sperimentazione». Ne hanno beneficiato 17mila clienti

Un anno fa è stata la prima concessionaria italiana a lanciare la formula “soddisfatti o rimborsati”. Dallo scorso aprile, sulla scorta dei buoni riscontri della fase sperimentale con i veicoli usati e a km zero, l’iniziativa del Gruppo Autotorino si è allargata alle auto nuove, fino al 30 settembre.

Si tratta di una strategia commerciale che prende spunto dal web. Nel caso dell’e-commerce, però, il consumatore gode del diritto di recesso e può restituire la merce entro termini stabiliti (14 giorni), nel caso dei negozi fisici, invece, il commerciante non ha alcun obbligo di rimborsare il cliente che cambia idea dopo aver acquistato.

Le formule di Autotorino possono considerarsi azioni pilota che, forse, anticiperanno trend generalizzati nel campo del customer care. Il bilancio dell’iniziativa di Autotorino è positivo, con oltre 17mila clienti che hanno scelto la loro auto usata, a km zero o nuova, con la formula “soddisfatti o rimborsati”. Una proposta unica, per ora, nel panorama delle concessionarie italiane che si è spinta, sull’onda dei risultati raggiunti, a coprire anche l’acquisto di veicoli nuovi fino al 30 settembre (fatte alcune eccezioni come motocicli, top car e allestimenti speciali).

La formula è semplice: per ogni vettura scelta nelle 37 filiali di Lombardia, Piemonte e Emilia Romagna, Autotorino garantisce la possibilità di valutare la soddisfazione dell’acquisto per 15 giorni e fino a un massimo di 1.500 km percorsi. Nuova, usata o a km zero, se la vettura acquistata non dovesse soddisfare le aspettative, entro le due settimane è possibile restituirla. Per esercitare il diritto di recesso, il cliente deve inviare una raccomandata entro i 15 giorni dalla consegna dell’auto e restituire il veicolo nella sede dove è stato ritirato, senza bisogno di motivare la scelta. La richiesta, per la buona riuscita dell’operazione, è che la vettura riconsegnata sia integra e completa in tutti i suoi elementi. Il cliente potrà poi optare per un’altra macchina o ricevere invece il rimborso da parte della concessionaria.

L’iniziativa è valida anche nelle sedi di Autotorino della provincia di Lecco.

Soddisfazione per l’iniziativa da parte del presidente di Gruppo Autotorino, Plinio Vanini, che commenta: «Da sempre la nostra aspirazione è quella di dare al cliente tutte le migliori opportunità che il mercato può offrire sia in termini di prodotti che di servizio. Vendiamo un ventaglio di auto fantastiche, frutto di una lunga e collaudata collaborazione con i migliori costruttori al mondo. Allo stesso modo vogliamo che il nostro cliente viva un’esperienza altrettanto esaltante al momento dell’acquisto e per questo gli diamo la possibilità di essere rimborsato se non soddisfatto. Lo facciamo perché rispettiamo il nostro cliente e siamo confidenti nella qualità che tutti i nostri collaboratori esprimono ogni giorno nel loro lavoro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA