Lunedì 10 Febbraio 2014

Al semaforo di Pusiano

le code sono da record

Auto in coda a Pusiano

Forti lamentele degli automobilisti per le code sulla Como – Lecco, in alcune occasioni auto ferme già da Suello. La colpa non è però del vituperato semaforo, ma - dicono gli amministratori - il rallentamento è legato al passaggio dei camion per la movimentazione della terra e all’utilizzo della spazzatrice per la pulizia della strada.

Problemi alla viabilità

Si sapeva che i lavori per la realizzazione della variante in galleria all’abitato di Pusiano portassero problemi alla viabilità e negli ultimi giorni la coda delle auto ha iniziato a formarsi con continuità in prossimità del cantiere. Chi è fermo può pensare che ciò sia dovuto ai tempio del semaforo, regolati in modo diverso. Ma non sembra sia questo il problema: l’amministrazione non è intervenuta infatti sui secondi di rosso sulla statale, ritenendoli ben calibrati.

«Le code si formano in maniera estemporanea per alcuni minuti, non è un problema legato al semaforo ma al cantiere - spiega Piermario Roda vicesindaco di Pusiano - L’intervento che occupa maggiormente la strada creando incolonnamenti è quello di pulizia, con l’utilizzo della spazzatrice per togliere dalla via il fango trasportato in strada dai camion, poi c’è la stessa uscita ed entrata dei mezzi».

Non ci sarebbero invece novità sui tempi del semaforo: «Non abbiamo fatto cambiamenti nell’ultimo periodo, l’ultimo intervento dettato dal comandante dei vigili Marco Giglio ha portato ad allungare i tempi del rosso per chi scende dal Segrino. In questo modo si è voluto favorire la Como – Lecco. Per fare questi cambiamenti abbiamo rinunciato ad utilizzare i sensori che rendevano il semaforo intelligente valutando il carico di traffico. Ora la situazione è più tranquilla, non ci sono code per il semaforo ma i lavori qualche problema è chiaro lo provocano».

© riproduzione riservata