Da Londra al Medioevo, con il cuore a Como
Le due protagoniste della nuova serie tv di Disney Channel

Da Londra al Medioevo, con il cuore a Como

Dal 5 febbraio su Disney channel “Sara e Marti” , le protagoniste raccontano il loro amore per il Lario e Manzoni

Due adolescenti vengono trasferite da una città come Londra in un piccolo borgo medioevale chiamato Bevagna, nel cuore dell’Umbria?

Provate ad immedesimarvi e sintonizzatevi su Disney Channel, perché da lunedì 5 febbraio, alle 20.10, debutta una nuova serie, tutta italiana, dal titolo “Sara e Marti #LaNostraStoria”.

Protagoniste sono Chiara del Francia, sedicenne di Fregene, che frequenta il liceo linguistico e Aurora Moroni, diciassettenne di Recanati, iscritta al quarto anno dello scientifico.

Le attrici

Insieme hanno superato un casting molto originale, perché hanno dovuto semplicemente essere se stesse.

«I personaggi sono davvero fatti su di noi - cerca di spiegare Aurora, che interpreta Sara - perché questa serie punta ad essere molto vicina al pubblico, sia maschile che femminile. Non ci sono personaggi inventati o troppo costruiti».

«E soprattutto non abbiamo un copione – continua Chiara, che sarà Martina- è tutto improvvisato, siamo liberi di dire quello che vogliamo, come faremmo nella realtà, perché siamo noi, più che i nostri personaggi, a parlare».

Incontri, scontri, vittorie e delusioni, risate e lacrime vi terranno, puntata dopo puntata, con il fiato sospeso.

Sentirete davvero le due sorelle come fossero due di voi, vista la spontaneità delle battute di fronte a situazioni comuni a tanti adolescenti. «Si parlerà di amicizia, di musica, passione che, insieme alla recitazione, io e Chiara abbiamo davvero in comune – racconta Aurora - e poi verrà fuori lo spirito di gruppo nel risolvere i problemi e l’importanza della famiglia».

Sara è molto bella, intelligente e carismatica, ma con un carattere forte, per questo farà fatica ad accettare la scelta del padre di trasferirsi in Umbria. Come spesso succede tra fratelli, Marti è l’esatto opposto: più piccola, saggia, talentuosa, ma timida e insicura. Con due caratteri così i battibecchi saranno all’ordine del giorno, ma poi l’affetto vincerà sempre su tutto.

Un amore in comune

Ad unire ancora di più le due ragazze è il legame con Como e il nostro lago. «Ci sono stata da bambina - ricorda Aurora - e tra poco ci tornerò in gita con la scuola». «Io amo il vostro lago, dove Manzoni ha ambientato i “Promessi Sposi” – aggiunge Chiara - un libro che ho letto per la prima volta a dieci anni e che continua ad appassionarmi. Una storia bellissima, in un paesaggio mozzafiato, che ho molto apprezzato anche a teatro nella versione musical».

© RIPRODUZIONE RISERVATA