Vandalismi a Introbio  Quindicenni denunciati
Una delle scritte con cui i giovani hanno imbrattato i muri del paese a marzo

Vandalismi a Introbio

Quindicenni denunciati

Nella notte tra 17 e il 18 marzo avevano imbrattato i muri

di vari edifici: dovranno rispondere al Tribunale dei Minori

Sono stati identificati e denunciati i due quindicenni responsabili delle scritte contro le forze dell’ordine e l’istituzione, realizzate a Introbio nella notte tra il 17 e il 18 marzo. Erano state prese di mira la scuola media, la fontana del Consorzio agrario, il muro di piazza Pretorio, i tabelloni con la piantina del paese e i cartelli informativi da cui erano state cancellate con una spruzzata di vernice spray nera le indicazioni della caserma dei carabinieri e del municipio. I carabinieri, grazie al sistema di videosorveglianza, sono riusciti a risalire a due ragazzi del paese nelle cui abitazioni sono stati trovati gli stessi indumenti che indossavano quando hanno realizzato le scritte e le bombolette spray usate. I due sono stati denunciati al Tribunale per i Minorenni di Milano per i reati di imbrattamento e deturpamento aggravato di cose altrui. Il sindaco di Introbio Adriano Airoldi ha annunciato che chiederà i danni: i due ragazzi lo scorso novembre, insieme ad altri adolescenti, si erano già resi responsabili di altri danneggiamenti.

© Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA