Un museo di storia naturale nella Fornace  Tra animali imbalsamati e animazioni 3D
Il museo “La Fornace” come appare oggi

Un museo di storia naturale nella Fornace

Tra animali imbalsamati e animazioni 3D

Barzio, il Bacino imbrifero montano

ha stanziato oltre 50mila euro per potenziare la struttura

Stanziati dal Bacino imbrifero montano 54.600 euro per la fornitura degli allestimenti del museo “La Fornace”. Potrà così ospitare le attività didattiche di conoscenza del territorio.

Sotto i riflettori, lo spazio ricavato dal restauro del manufatto dell’800 di Prato Buscante grazie a differenti finanziamenti all’interno del progetto “Il paesaggio alpino su Wikipedia” con i fondi dell’Interreg Italia-Svizzera 2007-13, di Fondazione Cariplo e del Bacino imbrifero montano.

Attualmente sono presenti nel museo alcuni pannelli ed un plastico metavisuale al piano terra che rappresenta il rilievo del territorio della Comunità montana che si anima in differenti temi: le miniere, le casere, gli alpeggi, le località sciistiche, i confini del Parco regionale della Grigna settentrionale.

L’arricchimento riguarderà diverse sezioni del museo.

La fauna verrà rappresentata da una collezione di animali imbalsamati e diorami.

Nascerà anche la sezione storico archeologica; si potranno vedere un video didattico con interviste e animazioni in 3D.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA