Un milione e mezzo contro le alluvioni

Primaluna Il finanziamento di Regione Lombardia servirà per difendersi dal Pioverna

Un milione e mezzo contro le alluvioni
Il disastro al ponte romano: era il giugno 2019

È per Primaluna la fetta più grande dei due milioni 367.890 euro di risorse statali che la Regione ha stanziato per gli interventi contro il dissesto idrogeologico in provincia di Lecco.

La somma finanzierà quattro interventi per un totale di un milione 537.890 euro che andranno a integrare il programma di messa in sicurezza del territorio nel post alluvione del 2019.

Il resto dei fondi in Valsassina, 488mila euro, sono per i comuni di Cremeno (100mila euro), Introbio (300mila euro per due interventi), Moggio (18mila euro) e Premana (70mila euro) per due interventi.

A completare lo stanziamento lecchese, i 430mila euro per Dervio e i 400mila euro per Sueglio per due opere.

«Sono investimenti che vanno a seguire gli interventi legati all’alluvione 2019, importanti perché si andranno a sistemare diverse situazioni che non avevano trovato copertura - spiega il sindaco di Primaluna, Mauro Artusi – a partire dalla valle Molinara, nella parte sotto il nuovo ponte in costruzione sulla Sp 62. Serviranno a proseguire la sistemazione degli argini, fatta solo nella parte iniziale, per arrivare fino alla foce del torrente Pioverna che era esondato sulla sponda destra orografica. Ci tenevamo tanto a concludere la sistemazione per non ritrovarci in futuro in un’analoga situazione».

La valle assorbirà la metà circa dei fondi ed un’altra grossa fetta è per la valle di Baredo che scende dalle pendici della Grigna fino al Pioverna, nella zona del “Cappello d’Alpino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA