Scuolabus, salasso in vista  Da settembre rincaro del 50%
Il trasporto è affidato alla Sal di Lecco (repertorio)

Scuolabus, salasso in vista

Da settembre rincaro del 50%

L’aumento riguarderà Barzio, Cremeno, Moggio e Cassina

Ferrari: «Scelta obbligata, le tariffe erano ferme da otto anni»

Stangata in vista per le famiglie con figli che frequentano le scuole di Cassina e Cremeno: dal prossimo anno scolastico la tariffa da pagare per l’abbonamento allo scuolabus aumenterà di 50 euro pro capite: si passa infatti da 100 a 150 euro.

«Abbiamo adottato questa misura con dispiacere - dice il sindaco di Barzio Andrea Ferrari - ma era una scelta obbligata. Erano otto anni che le tariffe dello scuolabus non venivano ritoccate. Le spese aumentano, i quattro Comuni che finanziano questo servizio non ce la fanno più a sostenerle se non aumentando la tariffa dell’abbonamento».

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA