Rocce pericolanti a Moggio  La Sp 64 resta chiusa
La rimozione del materiale sulla Sp 64 dopo il disgaggio

Rocce pericolanti a Moggio

La Sp 64 resta chiusa

Ci vuole più tempo per le operazioni di disgaggio

La riapertura probabilmente venerdì

Servirà ancora qualche giorno di lavoro per mettere in sicurezza della strada provinciale 64 che da Moggio sale verso la Culmine di San Piero, chiusa al transito dallo scorso 15 gennaio per rimuovere alcune rocce pericolanti.

In un primo momento i tecnici della Provincia avevano infatti ritenuto di poter concludere i lavori entro la giornata oggi (martedì); ma dopo un nuovo sopralluogo è emersa la necessità di continuare l’intervento per provvedere alla rimozione del materiale disgaggiato e per procedere alla riprofilatura del tratto di scarpata interessato. La strada rimarrà quindi ancora chiusa fino a venerdì, anche se solo nella fascia oraria che va dalle 8 alle 18.

L’ennesimo intervento che ancora mette in luce una volta di più la fragilità del territorio della Valsassina e che quindi dimostra quanto sia fondamentale avere a disposizione le risorse necessarie per prendersi cura delle strade del territorio.

Dopo anni di difficoltà, a causa della mancanza di fondi, ora qualcosa sembra essere cambiato, tanto che nei prossimi quattro anni Villa Locatelli potrà investire 20 milioni di euro su opere prioritarie per la Valsassina.

L’articolo completo con gli interventi sul giornale in edicola domani, mercoledì 20 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA