Premana, nessuna autopsia su Anita

La morte dovuta a un incidente

L’esame esterno del corpo sufficiente per il nulla osta del Pm ai funerali

Premana, nessuna autopsia su Anita La morte dovuta a un incidente
Anita Pinchetti, 47 anni, in un selfie scattato sui monti che amava

La morte di Anita Pinchetti è stata dovuta a un tragico incidente in montagna. La Procura di Lecco si appresta a chiudere le indagini sulla scomparsa della donna lecchese di 47 anni, precipitata mercoledì in un canalone sopra Premana, senza effettuare l’autopsia.

Le ultime risultanze avrebbero confermato il quadro investigativo, portando gli uffici diretti dal procuratore Cuno Tarfusser a non disporre, contrariamente ai primi intendimenti, ulteriori approfondimenti medico-legali.

L’analisi esterna della salma, recuperata nel pomeriggio di sabato, e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria nella camera mortuaria dell’ospedale di Lecco su richiesta della stessa Procura, avrebbe avvalorato la tesi della caduta accidentale. Le lesioni riportate sarebbero riconducibili a uno scenario di questo tipo, così come sarebbero stati chiariti i dubbi relativi al cellulare dell’escursionista.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA