Nega da bere a un ubriaco  Pizzaiolo finisce in ospedale
L’ingresso della pizzeria Smart a Cremeno (Google)

Nega da bere a un ubriaco

Pizzaiolo finisce in ospedale

L’episodio alla pizzeria Smart di Cremeno

Vetrina fracassata e sedie lanciate ovunque

Vetrina fracassata, disordine di sedie e tavolini e ieri pizzeria “Smart” chiusa. Cosa è successo? Un pandemonio nella notte tra domenica e lunedì, tanto da rendere necessario l’intervento di una pattuglia di carabinieri e di un’autoambulanza.

Tutto è accaduto in via Roma, all’altezza del civico 3 dove si trova il locale. Il proprietario conferma l’accaduto riportato dai verbali dell’intervento delle forze dell’ordine. «In tarda serata - raccontava ieri - un uomo del posto si è presentato in uno stato visibilmente alterato dall’alcol chiedendo da bere. Glielo abbiamo negato, considerate le sue condizioni. Al che ha dato fuori. Si è messo a sbraitare: ha spaccato la vetrina, ha lanciato le sedie. Il mio dipendente ha cercato di fermarlo ed è stato percosso da quest’uomo».

L’aggredito, 33 anni, è stato soccorso dai volontari dall’ambulanza giunta sul posto. Qui anche, in pochi minuti, sono arrivati i carabinieri.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA