Mercato delle due ruote
Bene Moto Guzzi e Vent

La casa di Mandello per il quarto mese in testa al segmento “naked” valsassinesi forti nei 50 cc

Mercato delle due ruote Bene Moto Guzzi e Vent
Il modello Motard 50 cc della Vent

Ad aprile arrivano i dati relativi al mercato delle due ruote che ancora una volta ci porta a leggere i dati relativi alle due aziende della provincia di Lecco, Moto Guzzi di Mandello e Vent di Introbio.

Il dato fornito dal ministero è decisamente positivo in quanto a numeri per le due fabbriche anche se la Moto Guzzi con la V7 che ha comunque piazzato ben 421 moto sul mercato nazionale perde una posizione a favore della Yamaha Tenerè che passa così al quinto posto nella top trenta del mese di marzo.

Il numero è decisamente interessante per la Moto Guzzi che comunque punta sulla V7 con motore da 850 cc come cavallo di battaglia. In casa Piaggio sorridono per il risultato conseguito dalla V7 perché nella classifica nazionale per il quarto mese consecutivo è al comando della classifica riservata alle “naked”, ovvero le moto prive di carenatura. Un segnale che l’utenza continua a prediligere questa bicilindrica nata alla fine degli Anni 60 e poi via via sempre modificata e modernizzata.

Scendendo nella classifica delle trenta moto più vendute, segnaliamo la seconda mandellese ovvero la V85/TT. La maxi enduro lecchese è stabile in decima posizione, con le 364 moto immatricolate lo scorso mese. Nella classifica riservata alle enduro stradali, che sono in questo 2022 la tipologia di moto più venduta in Italia, la Guzzi V85/TT occupa tra le off-road la settima posizione.

Passando invece nel segmento dei ciclomotori cioè moto aventi una cilindrata massima di 50 cc e destinati in prevalenza ai giovanissimi, la valsassinese Vent con 125 modelli venduti a marzo occupa nella classifica a loro riservata il sesto posto. Nel settore plurimarce vede il Baja e il Dreapage occupare il terzo posto nazionale. Da segnalare che la casa valsassinese ha annunciato da aprile in poi il lancio di nuovi modelli e quindi una spinta in più sicuramente rivolta ai giovanissimi in previsione della chiusura dell’anno scolastico, quando tradizionalmente molti giovani salgono in sella. Vent è sicuramente in testa alle richiese sia con motard che con l’enduRo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA