Istituto comprensivo di Cremeno  Comprate le pistole misura-febbre
Cremeno - La scuola di media

Istituto comprensivo di Cremeno

Comprate le pistole misura-febbre

All’ingresso delle scuole verrà misurata la temperatura

a ciascun alunno prima di consentire l’ingresso in classe

La norma dice che i genitori dovranno misurare la febbre ai loro figli prima di farli uscire di casa. Considerato però che le mattinate sono frenetiche per tutti, e che basta dimenticarsi una volta di controllare la temperatura corporea per andare incontro a qualche rischio, Renato Cazzaniga, preside del comprensivo di Cremeno, con il supporto del consiglio d’istituto, ha deciso che agli alunni delle elementari e delle medie la febbre verrà provata anche a scuola prima di entrare.

Gli addetti avranno le “pistole” misura-temperatura e all’ingresso controlleranno uno ad uno i bambini e i ragazzi.

«Vogliamo sicurezza e vogliamo che la scuola resti aperta - dice Cazzaniga - Non dobbiamo dimenticare la nostra vicinanza con la Bergamasca, al centro dei contagi del coronavirus: salendo dalla Culmine di San Pietro sopra Moggio si arriva a Vedeseta e alla Val Taleggio».

L’articolo completo e gli approfondimenti sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA