Introbio, settecento chili di trote nei torrenti
«Aiuto concreto alla pesca sportiva»

Valsassina Domani in occasione dell’apertura dell’attività, l'operazione dei pescatori Simonetti: «La semina di esemplari adulti non comporta alcun danno per i corsi d’acqua»

Introbio, settecento chili di trote nei torrenti «Aiuto concreto alla pesca sportiva»

Domani, 27 febbraio, in occasione dell’apertura della pesca alla trota, verranno immessi 700 chili di trote nei torrenti, ed una buona parte di queste nella Troggia, nel Pioverna e nel Varrone.

A versare le trote nei torrenti sarà la sezione provinciale dei pescatori di Lecco convenzionata con la Fipsas, che immetteranno le trote iridee nei tratti denominati “campi gara”.

I numeri

A Introbio verranno immessi 40 chili di trote nel torrente Troggia all’altezza del ponte sulla strada provinciale 62 dove è presente il campo di gara 9.Nel Pioverna verranno seminati 40 chili di iridee a Primaluna al ponte Barcone, e 260 chili tra Cortenova e Taceno dove è presente il campo di gara 8, uno dei più frequentati.

Nel Varrone verranno immessi complessivamente 80 chili, di questi 30 a Dervio dove è presente il ponte di legno lungo la strada provinciale 72, e altri 50 chili a Premana nella zona del ponte Gabbio.

Nel Varroncello verranno introdotti 50 chili di trote iridee a Pagnona al ponte dei Gabbi. Sul resto del territorio provinciale verranno introdotti 70 chili di iridee nel torrente Caldone a Bonacina di Lecco, 100 chili nel torrente Gallavesa di cui metà a Erve e metà alla Folla di Calolziocorte, e altri 60 chili nel torrente Bevera a Colombaio di Costa Masnaga.

«Questa iniziativa è un segno concreto di attenzione nei confronti dei pescatori sportivi appassionati di pesca della trota di torrente. Tutti i pescatori sportivi, per poter pescare in questi tratti idrici devono essere in possesso del tesserino segna pesci e in regola con il tesseramento federale della Fipsas e con il pagamento del contributo di gestione previsto nel bacino cinque, pari a euro 15 euro», spiega Stefano Simonetti presidente della sezione provinciale della Fipsas.

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola sabato 26 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA