I profughi protestano  Il sindaco lancia l’allarme

I profughi protestano

Il sindaco lancia l’allarme

Il caso a Ballabio

Allarmee a Ballabio, nel primo pomeriggio di mercoledì 22 luglio, nella struttura di Ballabio che ospita una trentina di profughi. Alcuni degli ospiti, infatti hanno inscenato una protesta per parlare con le autorità. Sul posto sono intervenuti Polizia locale e Polizia di Stato. La protesta è quindi rientrata. E’ stato il sindaco di Ballabio Alessandra Consonni, di orientamento leghista, a lamcioare l’allarme verso le 13 diramando un comunicato nel quale chiedeva lo sgombero della struttura. Nel pieno della stagione turistica, per Ballabio - faceva notare Consonni - la presenza delle auto delle forze dell’ordine all’esterno della struttura sarebbe stato un danno di immagine.

Altri particolari su La Provincia di Lecco del 23 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA