Due milioni per domare il Varrone
Sindaco contro Enel: «Non collabora»

Dervio Reti di sicurezza a monte per bloccare i tronchi che ostruiscono il letto del torrente

Due milioni per domare il Varrone Sindaco contro Enel: «Non collabora»
Il Varrone impetuoso trasformato in cascata lunedì pomeriggio

Oltre due milioni di euro per mettere in sicurezza il torrente Varrone. Il primo intervento sarà terminato entro la fine di dicembre.

Il giorno dopo l’emergenza dovuta ad una “bomba” d’acqua, che si è abbattuta sulla zona nel tardo pomeriggio di lunedì, il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli fa il punto sulla messa in sicurezza del torrente iniziati nei mesi scorsi.

«Grazie a delle risorse arrivate da Regione abbiamo già impegnato 950mila euro per posizionare le reti, una sorta di paratie, nella parte alta del Varrone in territorio di Dervio - spiega il primo cittadino - bloccheranno il materiale che scenderà a valle, in particolare i tronchi di alberi, così da evitare l’effetto diga. Parliamo di quei grossi alberi che, arrivando all’altezza del ponte ferroviario, si incastrano, e così bloccano lo scorrere dell’acqua e fanno esondare il Varrone».

© RIPRODUZIONE RISERVATA