Dati Covid a Premana  I conti di Ats non tornano
A Premana aumento di casi di contagio da coronavirus

Dati Covid a Premana

I conti di Ats non tornano

Il calcolo dei positivi si attesta a 39, ma non è ufficiale

Il Comune si trova a dover calcolare da sé il numero

Sarebbero 39 le persone affette dal Covid-19 positive al tampone o i contatti diretti che hanno sviluppato sintomatologia. Il condizionale è d’obbligo in quanto i numeri – erano 19 quindici giorni fa – non sono supportati da dati ufficiali. «La crescita dei pazienti positivi – spiega infatti il sindaco Elide Codega – è stata tale da mettere in breve tempo in crisi la struttura di tracciamento del contagio in capo all’Ats. I report che arrivano, sono sempre tardivi ed assolutamente incompleti. È per questo che, grazie alle indicazioni dei medici comunico i numeri dell’inizio della seconda ondata. Fortunatamente non abbiamo nessun caso ospedalizzato e di questi 39 soggetti, già undici sono guariti. Questi dati non sono ufficiali ma frutto di un lavoro di monitoraggio fatto da noi con l’aiuto dei medici di base. Tutto questo lavoro è svolto per rilevare al meglio e supportare l’attività dell’Ats nel tracciamento per il contenimento del contagio». I pazienti non hanno bisogno, al momento, di cure intensive negli opsedali ma la situazione richiede di responsabilizzarsi.«Se contestiamo o sottovalutiamo le restrizioni alla nostra libertà, pensando che possiamo permetterci di eluderle, a titolo di esempio ritrovandosi in casa di amici per far festa o assembramenti, non ne usciremo più. Applicare il buon senso – l’appello di Codega – e rispolverare la nostra responsabilità civica deve diventare per tutti la regola numero zero per il bene comune».


© RIPRODUZIONE RISERVATA