Cremeno, arrestato due volte spacciava

Giro d’affari di 200 mila euro: in carcere

Il cittadino marocchino di 29 anni accusato di aver venduto seimila dosi di cocaina Era stato sottoposto a misure cautelari nel 2019 e nel 2020 con obbligo di firma, ma continuava

Cremeno, arrestato due volte spacciava Giro d’affari di 200 mila euro: in carcere
Lo spacciatore è stato trasferito al carcere di Pescarenico

Nonostante fosse sottoposto a una misura cautelare, continuava la propria attività di spaccio: Mourad El Amarti, 29 anni, cittadino marocchino residente a Cremeno è stato nuovamente arrestato, per la terza volta negli ultimi due anni. Periodo in cui si calcola abbia venduto almeno 6mila dosi di cocaina per un giro d’affari stimato in 200mila euro. Attività di spaccio che in passato gli era già costata una pena, dopo patteggiamento, di otto mesi di reclusione..

Le indagini erano proseguite e giovedì la Polizia Stradale di Lecco ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. In questi mesi è stata infatti accertata un’intensa attività di spaccio con numerose cessioni ai consumatori di cocaina da parte di El Amarti, nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare. La Procura ha ricostruito un enorme volume d’affari legato allo spaccio di sostanze stupefacenti, portato avanti con il classico sistema “a chiamata”.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola domenica 4 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA