Conti in ordine e iscrizioni in aumento  L’Alberghiero di Casargo pensa in grande
Il centro di formazione professionale vuole diventare un’eccellenza a livello nazionale

Conti in ordine e iscrizioni in aumento

L’Alberghiero di Casargo pensa in grande

Il buco da 117mila euro colmato

grazie ai risparmi sul personale e allo stop agli sprechi

Conti in ordine, studenti in aumento, costi in diminuzione e importanti progetti didattici e strutturali da finanziare.

Il Cda di Apaf, l’agenzia che dirige la scuola alberghiera di Casargo, ha presentato il bilancio e i piani di sviluppo al Consiglio provinciale, tornando a chiedere un supporto economico per poter puntare su docenti di primissimo livello e quindi rendere il centro valsassinese una reale eccellenza nel panorama nazionale.

Il primo passo effettuato dal Cda retto da Marco Galbiati è stato quello di riequilibrare i conti 2019, rispetto a una previsione di rosso che a giugno era stimata in 117mila euro.

«Abbiamo abbattuto i costi – spiega il direttore Marco Cimino - grazie al controllo sistematico degli sprechi e alla rotazione dei fornitori, così da risparmiare 70mila euro sulle derrate alimentari. Inoltre, il costo del personale è stato abbattuto di 160mila euro e nel 2020 calerà di altri 50mila euro, assestandosi a 1,1 milioni».

L’articolo completo sul giornale in edicola domani, mercoledì 22 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA