Casargo contro lo spopolamento
Ritorna il bonus bebè

Contributo comunale di 500 euro sotto forma di buoni spesa

Casargo contro lo spopolamento Ritorna il bonus bebè
Casargo - La scuola elementare e dell'infanzia
(Foto di Archivio Sandonini)

Torna il bonus bebè per i neo genitori di Casargo, per i nati nel 2021: un contributo di 500 euro in buoni spesa da utilizzare nelle attività del paese (per acquistare alimentari, abbigliamento e prodotti per la cura e per il benessere della persona) e presso la farmacia comunale.

Una misura a sostegno anche del tessuto commerciale dei piccoli negozi di vicinato.

Accanto al bonus, per i neo genitori è stata riconfermata per tutto l’anno in corso la gratuità del trasporto pubblico locale e dei parcheggi all’alpe Paglio ed all’alpe Giumello.

Il bonus bebè, era stato apprezzato lo scorso anno: «Viene riproposto con un contributo di 500 euro, nel caso di genitori entrambi residenti in paese, o 300 euro se lo è uno solo, in buoni spesa da spendere nelle attività commerciali del paese. Il bonus – spiega vice sindaco e assessore al bilancio Wilma Berera - non vuole essere una misura isolata, ma deve fare parte di interventi più ampi a favore delle famiglie e delle nuove generazioni. Come amministrazione abbiamo investito, ed investiremo, per il miglioramento del locale edificio scolastico con risorse del Ministero e di Regione Lombardia».

La domanda va presentata agli uffici comunali entro il 21 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA