Barzio: “Sagra delle Sagre”  più forte del Covid
Un anno fa il calo dei visitatori era stato pari al 30%

Barzio: “Sagra delle Sagre”

più forte del Covid

La kermesse si svolgerà da sabato 7 a lunedì 16 agosto

Fissata la data, la macchina organizzativa della Sagra delle Sagre 2021 si mette in moto. L’edizione numero 56 si terrà da sabato 7 a lunedì 16 agosto, giorno consacrato a San Rocco che per la Valle è una vera e propria festività.

La società organizzatrice, la Ceresa srl, ha avviato la raccolta delle domande di partecipazione (scadenza il 20 maggio) alla kermesse nata nel 1966 su iniziativa dell’Ente Lecchese Manifestazioni e del suo patron Renato Corbetta.

«Rispetto allo scorso anno - afferma Ferdinando “Pucci” Ceresa, titolare della società organizzatrice - siamo riusciti ad anticipare tutte le operazioni preliminari. Abbiamo fatto partire le iscrizione nel momento in cui il Governo ha previsto la possibilità di riprendere con le ferie. Ci stiamo muovendo sulle linee guida dello scorso anno: immaginando non ce ne siano di più restrittive, ma anzi si vada nella direzione di un ritorno alla normalità. Guardiamo al futuro con serenità e fiducia».

Già durante la passata edizione si era dovuto fare i conti con le normative anti-Covid: «Distanze, mascherine, ingressi e uscite separate - ricorda Ceresa - lo scorso anno abbiamo dimostrato che si può fare una fiera in sicurezza. L’edizione 2020 è stata una scommessa che è stata sicuramente vinta. Quest’anno ci sono le vaccinazioni, ci si è abituati a usare le mascherine e a rispettare le regole di sicurezza, c’è quindi certamente molta più coscienza della situazione. Pertanto siamo ancora più tranquilli sul buon esito della manifestazione».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA