Barzio, giovani con lo skipass gratis

Tante famiglie e c’è chi si porta il gatto

Partita la stagione sciistica con buona affluenza di under 16, che non pagano

Studenti universitari di varie nazionalità e ragazzi con lo snowboard. Rifugisti soddisfatti

Barzio, giovani con lo skipass gratis Tante famiglie e c’è chi si porta il gatto
Tanti i giovani anche con snowboard con skipass gratuito

Comitive di ragazzi, molti stranieri soprattutto giovani che frequentano l’università a Lecco o a Milano, numerose famiglie con bambini, ma anche lecchesi che hanno approfittato del sabato per la prima discesa sugli sci.

Ai Piani di Bobbio ieri mattina si è aperta la stagione invernale, e c’è chi è salito con la gabbietta con il proprio gatto per fare una passeggiata tra la neve.

La spinta

A dare una spinta anche lo skipass gratuito a tutti i ragazzi fino ai 16, che permette anche di fare lezione con il maestro da sci al costo di 5 euro all’ora per un massimo di due ore. L’iniziativa è siglata da Regione Lombardia per potenziare il ritorno sui campi da sci e aiutare le attività che ruotano attorno alle attività in montagna, ed è valida fino al 24 dicembre.

Per molte famiglie è sicuramente un aiuto dopo la revisione dei costi messa in campo dall’Itb, l’impresa che si occupa degli impianti di risalita ai Piani di Bobbio, che ha cancellato il mattiniero e il pomeridiano che costavano rispettivamente 23 euro e 28 euro in alta stagione, scontato a 22 e 26 euro in bassa stagione, e che permettevano di sciare per cinque ore.

Le due tariffe sono state sostituite dalla giornaliera che costa 36 euro in alta stagione e 28 euro in bassa stagione, con un incremento che pesa soprattutto sulle tasche dei lecchesi abituati a raggiungere i Piani di Bobbio per una mezza giornata sulla neve.

Sparite anche le tariffe senior e junior, resta la tariffa oraria da tre ore a 29 euro in alta stagione e a 24 euro in bassa; e quella di quattro ore a 33 euro in alta stagione e a 27 in bassa.

Servizio completo su La Provincia di Lecco in edicola domenica 5 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA