Ballabio: «Aggredita da ragazzi»»  «Non è vero: diffamati i nostri figli»
Il controverso episodio è avvenuto in via Mazzini

Ballabio: «Aggredita da ragazzi»»

«Non è vero: diffamati i nostri figli»

Un’anziana ha raccontato di essere stata spintonata perché cadesse

La madre di uno degli accusati: «Non è così: vediamo le telecamere»

Una pericolosa baby gang oppure un semplice (per quanto troppo vivace) gruppetto di adolescenti?

Fa discutere a Ballabio il caso di una donna di 84 anni che ha raccontato di essere stata quasi fatta cadere nella centrale via Mazzini, venerdì scorso, da un gruppo di giovanissimi, due minorenni. La donna ha detto di essersi aggrappata ad una rete per non rovinare a terra.

A rendere noto l’episodio è stato Riccardo Spreafico, nipote dell’anziana. «Mia zia mi ha raccontato tutto - dice - adesso è scossa e provata per quanto le è accaduto. Quei ragazzi hanno cercato di farla cadere nel tratto di via Mazzini tra la Deutsche Bank e via Pellico. Prima le hanno messo davanti un ramo spezzato, e poi hanno cercato di spingerla da dietro le spalle».

Ma l’episodio è controverso. I genitori dei ragazzi coinvolti danno un’altra versione dei fatti.

«Sono andata in Comune, all’ufficio della polizia locale, per difendere mio figlio - ci racconta una delle madri che si presenta con nome e cognome (che omettiamo per tutelare il ragazzo minorenne) - Voglio le immagini dell’accaduto: in via Mazzini ci sono le telecamere della banca e del Comune. Mio figlio è stato accusato per nulla, e adesso ha persino vergogna a uscire di casa».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA