Autosilo in centro: «Chi vuole un box?»

Barzio Il Comune consulta i cittadini: sul piatto un progetto da 33 posti interrati e 49 a raso

Autosilo in centro: «Chi vuole un box?»
I posteggi a raso di via Concenedo

Per rispondere alla sempre maggiore richiesta di posti auto in centro paese, il Comune di Barzio ha commissionato uno studio di fattibilità per la riqualificazione e l’ampliamento del posteggio esistente a lato di via per Concenedo, alle spalle della chiesa parrocchiale.

Il progetto, come fa sapere il Comune in una nota, prevede la realizzazione di un parcheggio su tre piani, di cui una parte scoperta ad uso pubblico e una parte interrata, con box da destinare a uso privato, che potranno essere acquistati dai cittadini.

«Al momento il progetto - spiega il sindaco Giovanni Arrigoni Battaia - è in fase embrionale: a oggi è stato commissionato lo studio di fattibilità; l’Amministrazione comunale vuole ora sondare l’interesse dei cittadini, sia residenti che villeggianti, in merito all’ acquisto dei box chiusi che potrebbero essere realizzati nei piani interrati del nuovo parcheggio. Sulla base delle manifestazioni di interesse, valuteremo l’opportunità di dare corso alla realizzazione dell’opera».

Il progetto, è scritto nella nota del municipio, è pensato per dare una risposta concreta alla carenza di posti auto nel centro storico: «Una necessità che, vista la vicinanza alla piazza e alla Chiesa, interessa i turisti in visita, ma soprattutto i residenti nel vecchio nucleo, dove scarseggiano i posteggi, pubblici e privati».

Sulla base delle indicazioni impartite al progettista dall’Amministrazione e dei vincoli scaturiti dallo studio geologico è stato redatto un progetto di fattibilità per la realizzazione di 33 autorimesse interrate (17 al primo piano e 16 al secondo piano). Oltre a queste sono previsti 49 (20+14+15) posti auto esterni a uso pubblico. Rispetto agli attuali 30 posti auto, la riqualificazione prospettata porta a un totale di 82 posti auto.

Il progetto interessa anche la Via per Concenedo: verrà realizzato, infatti, un allargamento della sede stradale per migliorarne la viabilità.

«In questa fase preliminare di progettazione - continua il sindaco - si è comunque già provveduto a far effettuare sull’area una valutazione idrogeologica che ha evidenziato che “non sussistono particolari problematiche tali da impedire la realizzazione dei manufatti in progetto”. Per passare alle fasi successive, è doveroso e necessario raccogliere l’interesse per l’acquisto dei box da parte dei cittadini; si faranno poi le valutazioni economiche e ci si attiverà per richiedere finanziamenti o contributi agli enti sovracomunali per la realizzazione dell’opera stessa».

Tutti i soggetti privati potranno manifestare il proprio interesse all’eventuale acquisto dei box in maniera non vincolante, inviando una mail al Comune, all’indirizzo [email protected], indicando le proprie generalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA