Vandali e degrado, lettera al prefetto

Il caso Tra via Volta e via Cavour si moltiplicano le proteste dei residenti: «Una situazione insopportabile. Bottiglie, deiezioni, vomito. Sotto il porticato ogni mattina si trova di tutto, eppure siamo a due passi dal centro»

Vandali e degrado, lettera al prefetto
I giardinetti tra via Volta e via Cavour, alle spalle della biblioteca comunale

Una situazione insopportabile e pericolosa che starebbe ingenerando la paura di uscire di casa nei residenti e un significativo calo dei clienti per le attività commerciali. Sono questi i termini utilizzati dall’amministrazione dei condomini “Cedri del Libano”, “Il Vallo” e “Via Cavour73” nella segnalazione inviata a Comune, Prefettura e forze dell’ordine per segnalare quanto accade, soprattutto dal tardo pomeriggio alla notte, sotto i portici di via Volta, nella zona della Stazione e nel passaggio per la biblioteca.

Leggi anche

Diversi i comportamenti denunciati: persone che bloccano l’accesso al condominio, che utilizzano questi spazi per mangiare, bere e per le deiezioni, abbandonando rifiuti ovunque. C’è poi anche chi si introduce nei garage sottostanti per compiere furti, vandalismi o semplicemente per appartarsi a consumare sostanze stupefacenti.

Una situazione rappresentata anche da Sandro Lavelli , da dodici anni custode

© RIPRODUZIONE RISERVATA