C’è la firma. Più risorse alle paritarie
Accolte le richieste delle scuole

Il caso Alla base di 1,4 milioni annui aggiunta l’indicizzazione, più margini alla disabilità e un contributo extra. Il sindaco: «Riconosciuto l’impegno nonostante il calo demografico»

C’è la firma. Più risorse alle paritarie Accolte le richieste delle scuole
I protagonisti della dialettica arroventata di questi mesi: l’assessore Emanuele Torri, il sindaco Mauro Gattinoni e la presidente Angela Fortino

L’accordo, tra Comune e associazione delle scuole d’infanzia paritarie, c’è. Ora va solamente formalizzato con tutti i passaggi istituzionali, dopo la giunta (l’altro ieri), la commissione e quindi il consiglio comunale.

L’intesa

Sul piatto c’è un’intesa di cinque anni, quindi fino al 2027, per un milione di euro all’anno, di base (il contributo vero e proprio erogato alle scuole), oltre ai 400mila euro annui di interventi a sostegno della disabilità (che possono però arrivare fino a 450mila) e un ulteriore contributo una tantum che sarà consegnato a breve per venire incontro alle richieste dell’associazione. Non è ancora dato sapere nel dettaglio a quanto ammonterà, ma verosimilmente si tratterà di qualche decina di migliaia di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA