L’uomo qualunque  e il mito infranto

L’uomo qualunque

e il mito infranto

E il popolo? E la gente? E l’uomo comune? E l’uomo della strada? Dov’è finito l’uomo della strada, unica verità, unica saggezza, unica purezza, unica sorgente limpida e incorrotta alla quale abbeverare i cavalli della politica nuova, che combatte, assedia e sconfigge i malvagi padroni del vapore? Dov’è finito l’uomo della strada, che informava e modellava e corroborava l’azione di governo dei nostri giovani statisti tutti d’un pezzo, che il loro bello era essere proprio come noi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA