La nuova politica  con i nuovi analfabeti

La nuova politica

con i nuovi analfabeti

Fra le tante cose spassose che accadono nel nostro spassoso Paese dei Balocchi ce n’è una davvero spassosissima. Secondo un sondaggio condotto dall’istituto di ricerca statistica Demopolis per la trasmissione “Otto e mezzo” de La7 a proposito delle feroci polemiche sul “Fondo salva Stati”, solo il 9% degli italiani ha compreso esattamente in che cosa consista il “Mes”, meccanismo europeo di stabilità. Il 9%. Tutto vero.

Ma se è così - ed è così - allora non si capisce più niente. Qui non è che ci sia bisogno tanto dell’uomo forte - altro recente e spassoso sondaggio sugli spassosi abitanti del sempre più spassoso Paese dei Balocchi - quanto soprattutto di un’ambulanza. Ora, saranno almeno due settimane che ci si accapiglia e ci si insulta e ci si schiaffeggia e ci si sputacchia e ci si esibisce nella lotta nel fango e ululati e imprecazioni e dardeggi e ire funeste e occhi di bragia e maledizioni bibliche e verrà il giorno e satanassi e cavallette e tutta una coreografia melodrammatica condita dal linguaggio particolarmente sobrio coltivato dei nostri statisti quarantenni. Che saranno pure quarantenni, ma che esibiscono un vocabolario degno del bisnonno vecchio di Carducci e di qualche reduce delle battaglie di Curtatone e Montanara e alto tradimento e traditore della Patria e corte marziale e infame e apostata e delatore e disertore e villanzone e screanzato e tutta una sequela di aggettivi e avverbi e pifferi e tamburi e, soprattutto, tromboni da far impallidire le riunioni carbonare con Mazzini, Maroncelli e Santorre di Santarosa. Roba fresca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA