Caos scuola: la politica  scarica sui presidi

Caos scuola: la politica

scarica sui presidi

Riparte la scuola in presenza e non so cosa mettermi. Non ci si crede. A pochi giorni dal ritorno in aula al 100 o al 75% nelle superiori, le Regioni, e la Lombardia non fa eccezioni, si scoprono del tutto impreparate e colte di sorpresa dall’annuncio di Mario Draghi, tutt’altro che improvviso.

E i trasporti? E le aule, signora mia? E il distanziamento? Già, perché in fondo il problema è in giro solo da un anno e un mese, il tempo in cui in altre parti del mondo costruiscono cattedrali, ospedali e stadi.

f.angelini@laprovincia.it
Francesco Angelini Capo redattore centrale

© RIPRODUZIONE RISERVATA