Politica: gli effetti  collaterali del virus

Politica: gli effetti

collaterali del virus

Gli effetti collaterali si manifestano sempre, figuriamoci con un virus. E allora, per esempio, pare che la frase più efficace per rimorchiare oggi sia: “Ti va di salire da me? Ho una mezza boccetta di Amuchina e due mascherine”. E che lo stesso disinfettante per le mani sia diventato una sorta di bene rifiugio più dell’oro con gli speculatori che investono capitale sul gel antisettico. Poi c’è Renzi che pare stia studiando un tour elettorale nel Lodigiano nella speranza, neanche tanto inconfessata, di essere contagiato e riguadagnare le prime pagine proditoriamente sottratte dallo sbarco del “Corona” in Italia. E a proposito di Speranza, con la maiuscola, da destra c’è chi obietta che il ministro della Salute, con quel nome, non sia adeguato al grave momento e propone di sostituirlo con tale Certezza.

f.angelini@laprovincia.it
Francesco Angelini Capo redattore centrale
f.angelini@laprovincia.it
Francesco Angelini Capo redattore centrale

© RIPRODUZIONE RISERVATA